Archivi tag: Matteo Salvini

Controbilancio. Annotazioni su due mesi di governo della paura

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha fatto su facebook il bilancio di governo di mezza estate. Ho pensato di fare anch’io lo stesso bilancio, recuperando le mie #annotazioni quasi quotidiane affidate a facebook, a partire dal giorno della fiducia al Senato. Dalla loro lettura consecutiva, giorno dopo giorno, ne emerge l’inquietante profilo di un governo che alimenta la paura e nutre di odio il Paese

5 giugno

Quindi il presidente Conte, nel discorso per la fiducia, ha detto di voler potenziare la “legittima difesa”… Sarei d’accordo con lui se intendesse difendere la civiltà con più scuola e più cultura – temi completamente dimenticati nelle sue parole – invece vuole “solo” liberalizzare il possesso delle armi.
Per l’illegittima difesa dell’industria armiera nazionale. Che rincorre il sogno americano degli arsenali privati. Che comprende l’incubo delle stragi quotidiane nei college e nei campus. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in annotazioni

Salvini, la sicurezza e la “legittima difesa” dell’ignoranza

   

   Il primo rapporto del Censis sulla sicurezza in Italia, pubblicato lo scorso 27 giugno, ci consegna dei dati che meritano un approfondimento. Tutti i reati in questo Paese sono in calo, in particolare negli ultimi dieci anni gli omicidi sono praticamente dimezzati (dai 611 del 2008 ai 343 del 2017), le rapine sono diminuite del 37,6% e i furti del 13,9%. In generale i reati tra il 2016 e il 2017 sono diminuiti del 10,2%. Tuttavia, il Rapporto registra la crescita nel Paese della voglia di sicurezza fai da te: nonostante nell’ultimo anno siano aumentate del 13,8% le licenze per porto d’armi (di cui il 21% per “tiro al volo”, le più facili da ottenere) e nelle case degli italiani ci siano già qualcosa come 4,5 milioni di armi da fuoco, il 39% di essi chiede una maggiore libertà nell’acquisto di armi per difesa personale. Quota che diventa sensibilmente più alta tra le persone meno scolarizzate (51%), quelle che hanno al massimo la licenza di media, e quelle più anziane (41%), oltre i 65 anni. Ossia il senso di insicurezza diventa paura e senso di minaccia – che genera la voglia di armarsi per farsi “giustizia” da sé – in maniera inversamente proporzionale alla capacità di comprendere la realtà e le sue modificazioni.  Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in annotazioni

Ne’ obbligo ne’ concessione, il Servizio civile come diritto 

Ovvero, tra cinguettii leghisti e autorevoli commenti, parliamo anche dell’”Altra difesa possibile”?

SCN corteo palermo

L’estate è il periodo dell’anno nel quale maggiormente i giornalisti tendono a riempire le pagine dei giornali rincorrendo l’ultima battuta del politico di turno, da proporre ai distratti lettori all’ombra dell’ombrellone. La nuova frontiera è passare  al setaccio i profili facebook e twitter dei soliti noti per amplificarne l’lluminato pensiero del giorno, spesso accompagnato dalle note di autorevoli commentatori. Per esempio alla fine di luglio Matteo Salvini ha annunciato sui “social”  la presentazione da parte della Lega di una “proposta di legge per reintrodurre il servizio civile e militare obbligatorio per i maggiorenni” Le motivazioni? E’ presto detto: “rispetto per il prossimo, spirito di sacrificio, generosità”. Queste parole, scritte su profili che quotidianamente incitano all’odio, all’egoismo sociale, alla caccia all’immigrato, non hanno neanche un valore retorico ma sanno di vero e proprio raggiro dell’intelligenza. Se poi è vero che – come specifica Armando Siri, l’ideatore del disegno di legge, intervistato nel merito da Vita.it – la proposta di legge riguarderà in verità solo il servizio civile che si vorrebbe “obbligatorio”, Salvini non meriterebbe che una battuta sull’obbligo alla civiltà per i leghisti, come servizio alla collettività. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in annotazioni