Anche a Reggio Emilia il 2 ottobre è dedicato al disarmo

Giornata internazionale della nonviolenza

Il 2 ottobre si celebra la Giornata Internazionale della Nonviolenza (indetta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite). La data è stata scelta in quanto anniversario della nascita di Gandhi, ispiratore dei movimenti per la pace, la giustizia, la libertà di tutto il mondo. È infatti con Gandhi che nasce l’azione politica nonviolenta, strumento collettivo di liberazione, metodo di lotta alternativo alla violenza e alla guerra.

La crisi generale che stiamo vivendo – economica, sociale, politica – è sempre più forte. Oggi la vita stessa del pianeta è a rischio: crisi ecologica, crisi belliche, aumento senza precedenti delle spese militari nazionali e globali, rendono il futuro incerto.
Per uscirne c’è bisogno di una nuova politica, fondata sui due pilastri che Gandhi ci ha indicato: la nonviolenza e il disarmo.

Anche da Reggio Emilia, nei mesi passati, abbiamo chiesto al Governo italiano un gesto di disarmo, il taglio delle spese militari, la rinuncia all’acquisto dei cacciabombardieri F-35. Abbiamo raccolto nella nostra città centinaia di firme e le abbiamo portate a Roma, insieme alle migliaia raccolte in tutta Italia; il nostro Consiglio Comunale, insieme a centinaia di altri Enti Locali, si è espresso contro l’acquisto dei caccia F-35 e per l’uso civile degli oltre 13 miliardi di risorse liberate, contro la grave crisi economomica e sociale. Ma le richieste del popolo della pace sono totalmente disattese: ai tagli ai quali è costretta la spesa pubblica civile è sottratta proprio la spesa incivile, quella militare e per gli armamenti. Anche in Italia, come in Grecia, mentre si svuotano i granai si riempiono pericolosamente gli arsenali. E il tema del disarmo è il grande rimosso dall’agenda della politica.

Dunque, anche a Reggio Emilia, come nel resto del Paese, vogliamo fare del 2 ottobre una nuova occasione di impegno per la nonviolenza e per il disarmo, attraverso un incontro-laboratorio che si svolgerà presso la Scuola di Pace – e in collaborazione con essa – con proiezione di video, attività, in/formazione e distribuzione gratuita ai partecipanti di “Azione nonviolenta-Speciale disarmo”, il numero doppio di 40 pagine della rivista fondata nel 1964 da Aldo Capitini, fondatore del Movimento Nonviolento italiano.

Movimento Nonviolento – Centro di Reggio Emilia
http://www.nonviolenti.org

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...