Claudio Fava non è residente, la mafia invece si.

Nel Paese nel quale le regole sono infrante sistematicamente, nel quale un plurindagato può essere per vent’anni Presidente del Consiglio e molte Regioni sono governate direttamente dalle mafie e dal malaffare, Claudio Fava – figlio di Pippo Fava, giornalista ucciso dalla mafia catanese – da sempre impegnato sternuamente nella lotta alla mafia, non può essere candidato alla presidenza della Regione Sicilia perché, per un pugno di giorni, non è residente da sufficiente tempo in Sicilia?  

Regione in cui i due “governatori” precedenti sono stati costretti il primo al carcere ed il secondo alle dimissioni proprio per i rapporti tra politica e mafia.

Se fosse una barzelletta non farebbe ridere, ma purtroppo è la realtà. Ancora una volta, la mafia ringrazia. Lei si che è residente.

Annunci

2 commenti

Archiviato in annotazioni

2 risposte a “Claudio Fava non è residente, la mafia invece si.

  1. marosi

    Stupiscono alcuni commenti ironici su Fava e non sulla norma Borbonica, che sembra unica in Italia,sconosciuta anche agli addetti ai lavori.Cosi’ come stupisce l’assoluta mancanza del Governo su una norma palesemente in contrasto con la Carta Costituzionale ( la Repubblica e’ una ed indivisibile!)

    Mi piace

  2. Franco

    Nel calendario delle operazioni preparatorie alle elezioni stabilito dalla Regione Siciliana, che indica nel 13 settembre il limite per “per l’iscrizione degli elettori che abbiano trasferito la residenza nel Comune”. Il riferimento normativo è l’art. 32, quarto comma, del T.U. 20 marzo 1967, n. 223. Effettivamente, l’articolo 32 della legge in questione, testo unico per la disciplina dell’elettorato attivo, sancisce come limite il 45° giorno antecedente alle elezioni (il 13 settembre) quello perché i Comuni aggiornino le liste elettorali con le indicazioni, tra gli altri, degli elettori che hanno trasferito la residenza. Ma questo limite di tempo è riguarda i comuni per aggiornare le liste, non per i cittadini, infatti, l’articolo 32-bis dice:

    Decorso il termine di cui al quarto comma dell’articolo 32 relativo alle iscrizioni previste al n. 5) dell’articolo stesso, la commissione elettorale mandamentale dispone la ammissione al voto esclusivamente a domanda dell’interessato. Le richieste del sindaco intese ad acquisire le certificazioni necessarie presso il casellario giudiziale e presso l’autorità provinciale di pubblica sicurezza sono fatte per telegrafo e i documenti richiesti devono pervenire al sindaco entro 48 ore dalla richiesta.
    Nel caso in cui la domanda debba essere accolta, il sindaco fa notificare all’elettore una attestazione di ammissione al voto nella quale è indicata la sezione elettorale presso la quale è assegnato, secondo i criteri di cui all’articolo 36.
    Dell’ammissione al voto è data notizia al presidente del seggio, il quale ammette al voto l’elettore previa esibizione dell’attestazione di cui al comma precedente in sostituzione del certificato elettorale.
    Le variazioni alle liste elettorali conseguenti alle determinazioni di cui al presente articolo sono eseguite entro il mese successivo a quello in cui ha avuto luogo la consultazione.

    Ovvero, il cittadino può, a seguito del 45° giorno antecedente, chiedere di essere integrato nelle liste elettorali. Si notifica l’ammissione al voto e le liste saranno integrate entro un mese dalla fine della votazione. Claudio Fava, essendo diventato residente a Isnello dopo la scadenza del 45° giorno, non era automaticamente iscritto nelle liste elettorali ma aveva il diritto di chiedere l’integrazione. Potendo votare, poteva anche essere eletto.

    Perché Claudio Fava si è ritirato?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...